fbpx
Come faccio a farli tornare?

Come faccio a farli tornare?

Una delle domande che più spesso i miei studenti mi fanno durante i corsi è:

“Molti clienti vengono nel mio ristorante una volta o due e poi non li vedo più. Come faccio a farli tornare?”

Alcune delle persone che mi fanno questa domanda vorrebbero da me una sequenza di e-mail, SMS o post di Facebook che convincano il cliente a ritornare nel loro locale, quasi io fossi un incantatore di serpenti.

Altri vorrebbero invece delle indicazioni, dei suggerimenti su come ampliare, ridurre, disporre, riempire il loro menu in modo da lasciare i clienti a bocca aperta e fargli pensare: “Ma questo è il menù più bello che io abbia mai visto. Devo tornare in questo locale almeno altre 150 volte!”

Poi ci sono quelli che vorrebbero da me dei suggerimenti sull’arredamento e la disposizione del locale. Sul colore e lo stile di tavoli, sedie, bancone, …

Fammi essere chiaro. Ognuna di queste cose deve essere gestita bene da te perché è importante per il successo del tuo locale.

Molto spesso chi mi fa questa domanda rimane sorpreso dalla mia risposta:

“Il motivo principale per cui i clienti tornano nel tuo locale è perché l’esperienza che hanno vissuto è stata ottima e ne mantengono il ricordo per parecchio tempo.

Il cameriere che li ha serviti al tavolo è colui che indirizzerà la loro serata. Rendendola piacevole e degna di essere ricordata nei giorni e nei mesi a seguire”.

Dopo che do questa risposta, mi capita di assistere a dei silenzi sorprendenti.

A volte, e sottolineo solo a volte, i titolari di ristoranti sono così accentratori da non prendere minimamente in considerazione il fatto che il centro del successo del loro locale possa dipendere da qualcuno al fuori di loro.

Vorrebbero controllare tutto con procedure, indicazioni, comunicazioni, e-mail.

Eppure chi sta intorno ai tavoli, chi indirizzerà la serata dei clienti, chi alla fine dei conti getterà le basi per far tornare o no quelle persone, è uno dei tuoi camerieri.

E in quel preciso momento, tu non ci sei!

Puoi sforzarti di sbirciare, di ascoltare o leggere le labbra, ma in fondo chi sta segnando la sorte del tuo locale per quelle singole persone è uno dei tuoi camerieri.

Dipende quindi dalla sua motivazione, dalla sua formazione, da quanto ha compreso lo stile, lo spirito, la filosofia che stanno alla base del tuo ristorante.

Quindi, in fin dei conti, il successo del tuo locale dipende da quanto ogni singolo cameriere fa team con te e con gli altri camerieri.

Questo è proprio quello che troverai nel mio corso Camerieri Venditori.

Non è un corso soltanto di tecniche di vendita.

Non è un corso soltanto di gestione dei ristoranti.

Insieme a questi aspetti ne vedremo altri, che servono a creare quella collaborazione e quell’armonia nel tuo team che sono la condizione necessaria per finalizzare i tuoi clienti facendoli così contenti da voler tornare infinite volte nel tuo locale.

Quindi non perdere tempo.

Se vuoi far crescere il tuo locale prenota oggi stesso i posti in sala per te e per il tuo staff.

Camerieri Venditori sarà il 25 marzo a San Marino.

==> Scopri tutte le informazioni e i dettagli a questo link

Chiudi il menu