Marketing della ristorazione: Crea l'identità del tuo locale
Marketing della Ristorazione: Come costruire un’identità unica per il tuo locale

Marketing della Ristorazione: Come costruire un’identità unica per il tuo locale

Marketing della ristorazione : Perché il Bounty di Rimini è finito sui Media nazionali per la sua Carbonara?

Il marketing della ristorazione è fondamentale per il tuo locale, in questo articolo voglio mostrarti un caso studio su quanto sia necessario creare una propria identià unica per il tuo ristorante, ma prima di partire è necessario un breve preambolo.

Il 6 Aprile c’è stata una ricorrenza che ogni amante della pasta e della cucina italiana non poteva perdere: la giornata nazionale della Carbonara, per gli anglofoni Carbonara Day

Siccome questi argomenti destano grande interesse nei media e infatti sia sui giornali che sulle radio sono sbucati articoli e servizi sulla pasta alla carbonara.

Secondo te di quale locale hanno parlato radio come RDS, Radio DeeJay o giornali come il Corriere della Sera o il Resto del Carlino e il network “Today”? 

Parlando di Carbonara, sicuramente starai pensando a un’antica osteria Romana verace in cui fanno la ricetta originale ecc ecc… e invece oggetto di queste notizie è stato il mio locale il Bounty di Rimini. 

In barba alle varie osterie romane e ai puristi della Carbonara, l’opinione di massa ha coronato il Bounty di Rimini come autorità nazionale per quanto riguarda questa pasta. 

Il merito di tutto questo è dovuto prevalentemente alla mia strategia di marketing mirata a creare un’identià unica per il mio locale e a generare autorità 

In questo articolo voglio mostrarti attraverso il caso studio del mio locale il Bounty di Rimini come sfruttare il marketing della ristorazione per generare autorità.

Come generare autorità per il tuo locale

Se vieni a Rimini e dici Carbonara è come se dicessi Bounty. Infatti, sfruttando sapientemente il mio posizionamento sono riuscito a trasformare il mio locale in un’autorità per quanti riguarda la pasta alla carbonara.

Dopo aver creato varie Offerte di Benvenuto relative alla carbonara, sono riuscito a penetrare nella testa dei riminesi, e non solo, come autorità per quanto riguarda la pasta alla carbonara.

Inoltre, per acquisire credibilità ho unito ai miei materiali di marketing tutta una serie di testimonianze di clienti entusiasti per aver mangiato la carbonara al Bounty.

Ho avuto modo di raccogliere testimonianze autorevoli fatte proprio da abitanti di Roma e questo ha contribuito ad aggiungere credibilità alla mia strategia di marketing. 

Infatti ho “messo in leva” fornendo massima visibilità a decine e decine di testimonianze di romani che elogiano la carbonara del Bounty.

Un altro tassello che mi è servito per creare autorità e credibilità è stato insistere sul numero di carbonare vendute al Bounty in un anno, oltre 19.000, numero ben più alto di quello di un’osteria romana. 

Quindi, portando avanti queste e altre attività di marketing (che NON posso svelarti qui) ecco che la magia si è avverata: il Bounty è diventato un punto di riferimento per tutti gli amanti della carbonara.

 

Per creare Autorità il prodotto non basta

Per questo quando ho deciso di celebrare il Carbonara Day con una sfida in cui 3 contendenti assaltavano 1kg dei Leggendari Spaghetti alla Carbonara del Bounty. 

La notizia non è passata in sordina e partendo da Rimini si è diffusa in tutta Italia, tanto che il Bounty è stato menzionato addirittura addirittura da radio RDS, Radio DeeJay e giornali come il Resto del Carlino e il Corriere della Sera

Non ti sto dicendo tutto questo per vanteria, ma per farti capire la potenza del marketing della ristorazione per dare autorità al tuo locale

I passaggi in radio e sulle testate nazionali sono stati una grande fonte di pubblicità, prova ad immaginare se avessi dovuto pagarli, quanto sarebbero costati.

Come puoi notare, fino ad ora in questo articolo non ho speso una parola né sulla ricetta della Carbonara del Bounty, né sulla scelta dei suoi ingredienti o i tempi di cottura.

Questo perché il prodotto è secondario, rispetto alla creazione di un’autorità e alla sua promozione.

Però attenzione con secondario non voglio assolutamente dire “non importante”.

Ma voglio porre la tua attenzione sul fatto che non basta più avere il prodotto di qualità per spiccare sul mercato se questo non è sospinto da un marketing molto potente.

Infatti, solo grazie al marketing puoi comunicare in maniera sleale e altamente persuasiva la tua specializzazione e la tua autorità.

Bada bene – forse questa affermazione ti farà storcere il naso – l’autorità non è qualcosa che ti viene data, ma un qualcosa che tu ti costruisci e che poi ti fai riconoscere.

La ristorazione è un settore illogico e per questo se strutturi correttamente il tuo marketing potrai ottenere autorità.

Ti ripropongo l’esempio di apertura di questo articolo: dal punto di vista logico è chiaro che sulla Carbonara un’osteria romana a caso avrebbe più autorità di tutti.

Però i fatti dimostrano il contrario: è il Bounty, qui a Rimini, che si è guadagnato questa autorità, perché grazie al marketing, al corretto utilizzo di testimonianze di clienti romani e alle sue iniziative coinvolgenti è riuscito a posizionarsi nella mente delle persone come autorità della carbonara, senza mai snaturare la sua natura di “nave del divertimento”, ma facendo sì che le due “caratteristiche” possano convivere.

Perciò anche tu – partendo dalla tua città – dovresti diventare un’autorità indiscussa insistendo sui punti di forza della tua attività, o rimarcando continuamente i punti di forza che i tuoi clienti True Fan hanno individuato, insomma, quelli per i quali ti scelgono.

 

Perché devi diventare un’autorità e promuoverti?

Il fine dell’autorità non è tanto quello di fare comparsate in radio o sui giornali (quello è una conseguenza), piuttosto si tratta di acquisire una posizione netta nel mercato e quindi portare i clienti a sceglierti alle tue condizioni.

Questo non puoi farlo se continui a far percepire la tua attività come il locale dove tutto è buono, tutto ha un prezzo giusto ed è adatto a chiunque.

Diretta conseguenza sarà che nella guerra contro la concorrenza l’unica leva sarà quella di abbassare il prezzo.

Sai già cosa comporta questa insostenibile “politica di marketing” a lungo termine.

Esatto, fallirai!

Invece, se riesci a farti individuare come un’autorità per uno specifico prodotto, per una specifica nicchia oppure per uno specifico servizio allora avrai capovolto completamente le regole del gioco.

Le persone inizieranno a servirsi da te in maniera del tutto automatica (e chissà se anche tu verrai intervistato da RDS), perché riconosceranno in te e nel tuo locale uno specialista, qualcuno che risolve davvero un loro problema.

Non saresti più un locale tra i tanti da scegliere per trascorrere una serata, ma il locale dove andare a tutti i costi.

 

Come puoi diventare un'autorità

Diventare un’autorità non è un qualcosa che avviene in una notte, ma c’è bisogno di molto lavoro alla base.

Devi ricercare il tuo posizionamento, i tuoi attributi, la tua nicchia specifica, la tua unicità e poi spingere il tutto con una solida strategia di marketing della ristorazione.

Solo così potrai posizionarti come un’autorità nella mente dei tuoi potenziali clienti e dare al tuo locale, bar, pasticceria, pizzeria un’identità ben precisa e definita.

Se hai davvero capito il valore di tutto ciò, sono sicuro che adesso ti starai chiedendo da dove partire e come fare per lavorare in tal senso.

Questo Blog è un utile punto di partenza, inoltre hai a tua disposizione tutto il Materiale Gratuito di Pienissimo.

Ma sicuramente l’evento al quale non puoi mancare è il Food Marketing Festival, il primo e unico festival dedicato al marketing a risposta diretta specifico per la ristorazione.

Se sei un ristoratore non puoi perderti questo appuntamento annuale che si terrà a Rimini questo autunno.

Tutto ciò che devi fare se vuoi partecipare e preiscriverti al Food Marketing Festiva

Chiudi il menu