Prenotazioni Ristoranti Online – Sei davvero sicuro che sia questo il futuro della ristorazione?

Prenotazioni Ristoranti Online – Sei davvero sicuro che sia questo il futuro della ristorazione?

Che negli ultimi 10 anni la ristorazione sia profondamente cambiata non è una novità. 

Questo cambiamento è sotto gli occhi di tutti e non mi riferisco solo alla crisi che la recente pandemia ha generato, ma a meccanismi che hanno profondamente modificato il modo di fare Business all’interno del nostro settore. 

Ad esempio, la crescita delle multinazionali delle prenotazioni online e delivery per ristoranti è stata, soprattutto in pandemia, una delle innovazioni più imponenti. 

Ormai i tempi in cui per mangiare certi tipi di piatti era necessario per forza andare al ristorante sono finiti. Adesso è possibile ricevere direttamente a casa in delivery prodotti da ristorante di lusso.

E in questo business si sta lanciando anche il colosso Helbiz, che aprirà a Milano una Dark Kitchen per offrire questo servizio, con l’obiettivo di espandersi in tutta Italia. 

Inoltre, non solo nel consumatore è penetrata l’abitudine di ordinare online, ma anche quella di prenotare un tavolo online o anche di consultare il menu digitale.

Prenotazioni online per il ristorante, sono davvero il futuro? 

E so già che starai pensando che il futuro delle prenotazioni è l’online. Ormai si prenotano online i biglietti del treno, dell’aereo, le visite mediche, i servizi postali e la ristorazione si è accodata alle prenotazioni online. 

Lascia che ti dica che ciò che a te sembra futuro, in realtà è il passato!

Ma non fraintendermi, non intendo dire che la prenotazione online sia un metodo in disuso e sorpassato, ma i fatti dimostrano che la prenotazione online per un ristorante è ormai la normalità.

Nonostante questo, ci sono ancora molti ristoratori che non hanno ancora un sistema di prenotazioni online. Questo, in un settore in profonda evoluzione e cambiamento, significa essere ancora ai tempi della pietra.

Tornando a noi, voglio mostrarti con la Legge della Diffusione delle Innovazioni nel Mercato di Simon Sinek, perché la prenotazione online per il ristorante non sia più un’innovazione ma la normalità.

Prenotazioni online, da innovazione a normalità 

Secondo Sinek, quando si introduce un’innovazione nel Mercato, è possibile dividere il comportamento dei consumatori in 5 grandi gruppi: 

  • gli Innovatori (2,5%) che acquistano subito il nuovo prodotto o servizio;
  • gli Utenti Precoci (13,5%), che comprano prima della diffusione di massa;
  • la Maggioranza Anticipata (34%), cioè i consumatori che acquistano quando il prodotto inizia a diffondersi nel Mercato di Massa;
  • la Maggioranza Ritardataria (34%), cioè i consumatori che comprano quando il prodotto si è diffuso nel Mercato di Massa;
  • i Ritardatari (16%), che sono costretti ad acquistare, perché le vecchie soluzioni non sono più disponibili.

Ora, come puoi notare dalla Curva Gaussiana, il nuovo prodotto quando sfonda la percentuale del 16% e inizia ad essere acquistato dalla Maggioranza Anticipata, si trova ormai in una fase in cui non è più un’innovazione, ma è la normalità

 

prenotazioni online ristoranti

 

Ed è proprio tra la Maggioranza Anticipata e quella Ritardataria che si trovano le piattaforme di prenotazioni per i ristoranti. 

Le prenotazioni online per ristoranti sono la normalità

Una prova di quanto sto dicendo è senz’altro la proliferazione di piattaforme di prenotazioni online per ristoranti,  ce ne sono di ogni tipologia e varietà. 

Però, se ci pensi, senza andare così indietro nel tempo,  fino a qualche anno fa esisteva solo Pienissimo Pro, la piattaforma di prenotazioni e agenda digitale che io avevo inventato anzitutto per soddisfare le necessità del mio locale, il Bounty di Rimini. 

 Solo successivamente, dopo aver capito quale potenziale possedeva Pienissimo Pro, ho deciso  di condividerla e lanciarla sul Mercato. 

Quando la strada delle prenotazioni digitali che io avevo tracciato e aperto ha fatto breccia nel Mercato ecco spuntare i cloni di Pienissimo Pro.

Ma questi software a differenza di Pienissimo Pro, non nascendo in un locale, non saranno mai in grado di avere una visione completa di ciò che a un locale serve.

 

Il vero futuro delle prenotazioni

Adesso siamo alla parte in cui ti chiedi: “qual è la nuova innovazione nel campo della ristorazione e delle prenotazioni?”  Te la spiego subito. 

Il futuro delle prenotazioni e ordinazioni, che ha già preso piede nel mondo della ristorazione è… il telefono!

Immagino già la tua faccia sbigottita e incredula: “ma come? si ritorna indietro!?” 

Tranquillo, non si ritorna indietro, ma seguimi in questo ragionamento e capirai perché il telefono del tuo locale è l’ultima innovazione nel campo delle prenotazioni e ordinazioni digitali del tuo locale.

Per quanto le prenotazioni digitali e online siano largamente accettate e utilizzate, qualche affezionato della cornetta rimane. Ecco perché sebbene tu abbia implementato un sistema di prenotazioni online, il telefono del tuo locale squilla.

Allora, cosa fai? Hai tre strade.

  1. Ignori le telefonate e accetti solo prenotazioni online (cosa che ti vieto di fare);
  2. Continui a impiegare una risorsa che sta al telefono e con carta e penna si tira giù i nomi (tornando indietro, anziché andare avanti);
  3. Automatizzi il tuo telefono e lo trasformi in un risponditore automatico che 24/7 non solo ti prende le prenotazioni, ma ti genera nuovi contatti!

Ovviamente la scelta più sensata e innovativa è la numero 3. Io in prima persona, nonostante con Pienissimo Pro fossi riuscito a dirottare la maggior parte delle prenotazioni su moduli online, qualche telefonata la ricevevo ancora.

Allora cosa ho pensato per automatizzare il tutto, svincolando dal telefono i miei collaboratori per metterli a fare attività di più valore?

 

Lo strumento più innovativo

Ho inventato Voice Pro, l’unico sistema che permette di deviare automaticamente le telefonate dei clienti e indirizzarli su un modulo online di prenotazione. E mentre avviene tutto ciò, Voice Pro raccoglie i contatti del cliente (secondo le vigenti norme della privacy) e le inserisce in Pienissimo Pro.

Inoltre, se il cliente volesse a tutti i costi parlare con un operatore, Voice Pro glielo permette.

Ma chi risponderà non si troverà ad dover affrontare una telefonata lunga e incomprensibile, ma troverà un modulo di prenotazione precompilato che dovrà solo confermare.

Come vedi, con Voice Pro sono riuscito a trasformare uno strumento obsoleto come il telefono, nella nuova innovazione nel campo delle prenotazioni online per ristoranti.

Per esempio, al Bounty ho automatizzato con Voice Pro il 93% delle telefonate in entrata, mica male, no?!

Inoltre, Voice Pro ha un elevato livello di personalizzazione e come metterlo a reddito nel modo migliore sta solo alla tua fantasia.

Proprio per questo ti consiglio  di entrarne in possesso quanto prima, per coglierne tutti i frutti e dare un doppio giro alla tua concorrenza che è ancora lì con la cornetta tra l’orecchio e la spalla a scrivere su carta e penna.

Chiudi il menu