fbpx
Un locale su due chiude dopo 3 anni. Sai perché?

Un locale su due chiude dopo 3 anni. Sai perché?

La ristorazione affascina molti, ma pensare che si tratti di una strada facile verso la ricchezza e il successo è quanto di più sbagliato si possa pensare.

Ce lo ricorda la FIPE che anche quest’anno ha stilato il suo rapporto sulla ristorazione.

Infatti:

“…il settore soffre ancora di un elevato tasso di mortalità imprenditoriale: dopo un anno chiude il 25% dei ristoranti; dopo 3 anni abbassa le serrande quasi un locale su due, mentre dopo 5 anni le chiusure interessano il 57% di bar e ristoranti.”

Tutto ciò nonostante la spesa degli italiani fuori casa sia in aumento.

 

Come si spiega tutto questo?

Semplice, con una polarizzazione dei consumi verso pochi locali che hanno la fila fuori.

In pratica le persone, piuttosto che andare in un ristorante qualsiasi, accettano felicemente di dover attendere il loro turno pur di accomodarsi nel locale di successo.

Questo deve farti riflettere e dovresti innanzitutto chiederti:
da quale lato della barricata sei tu con il tuo locale?

In ogni caso sappi che mai e poi mai puoi limitare i tuoi sforzi, le tue attività e il tuo impegno per avere un locale sempre pieno.

Devi sempre continuare a preoccuparti di come puoi garantire al tuo locale un numero crescente di clienti, sia nuovi che di ritorno.

Questa è l’unica cosa che ti terrà lontano dalla strage di chiusure e fallimenti a cui assistiamo ogni anno.

 

Non mi stancherò mai di dirlo.

Il tuo lavoro di imprenditore è quello di assicurarti che nessuno dei tuoi tavoli sia vuoto.

È un impegno che non puoi trascurare o delegare. La vita o la morte della tua impresa passano in primis da quanti clienti metti a sedere.

Un locale su due chiude dopo 3 anni perché gli imprenditori della ristorazione si concentrano sulle attività sbagliate.

Purtroppo la TV con i suoi programmi dedicati alla cucina, il fascino degli chef stellati e le chiacchiere da bar di fornitori/agenti che parlano per sentito dire, hanno distratto molti imprenditori.

Tutti si riempiono la bocca di:

  • Qualità e impiattamenti eccelsi;

  • Lunghissime lievitazioni;

  • Materie prime a Km Zero;

  • Pietanze Bio;

  • Piatti Gourmet;

  • Ingredienti selezionatissimi;

  • Tecniche di cottura a bassa temperatura;

  • ecc… ecc…

Se tutto ciò è coerente con il tuo ristorante ed è ciò che si aspettano i clienti da te allora “bene!”, ma ricorda: non sono questi i motivi per cui i clienti scelgono il tuo locale piuttosto che un altro.

Scommetto che anche nella tua zona ci sono locali che non hanno niente a che vedere con i punti appena elencati, eppure sono strapieni.

Ti stai quindi chiedendo quali sono i fattori che decretano il successo di un locale?

 

Per molti anni ho osservato i locali sempre pieni chiedendomi il perché, cosa li accomuna nonostante le evidenti differenze.

Li ho analizzati a lungo per individuare quale fosse il comune denominatore che li rendesse così speciali, sempre costantemente pieni.

La mia curiosità si è trasformata in studio, applicazione e test, che hanno fatto sì che il Bounty di Rimini diventasse un modello. Aperto 365 giorni l’anno e sempre con la fila fuori.

Ci sono voluti 16 lunghi anni di duro lavoro e sacrificio, ma tutto ciò mi ha permesso di “impacchettare” in Pienissimo la formazione che io stesso avrei desiderato quando ho iniziato il mio lavoro di imprenditore della ristorazione.

Ma la soddisfazione più grande è vedere i risultati che raggiungono i miei studenti.

Voglio farti l’esempio di Francesco Caddeo della Locanda Caddeo di Cagliari che prima di conoscere Pienissimo:

  • Aveva 2 locali;

  • Non aveva KPI, cioè non aveva numeri, non misurava nulla oltre l’incasso;

  • Aveva un coperto medio di 7,50€;

  • Aveva 15 collaboratori che gestiva con molti problemi;

  • Non faceva attività di Up-Selling e Cross-Selling;

  • Non faceva nessuna riunione per valutare l’andamento e pianificare obiettivi.

Oggi, dopo i corsi Pienissimo, Francesco ha totalmente modificato il modo in cui gestisce le sue attività e:

  • Ha 4 locali aperti, 1 laboratorio centralizzato e altri 2 locali in apertura;

  • Mette in pratica strategie di Up-Selling e Cross-Selling;

  • Ha aumentato il coperto medio a 13€ (quasi il doppio rispetto a prima);

  • Ha superato i 40 collaboratori;

  • Ha creato le figure di Store Manager per ogni locale;

  • Fa riunioni con cadenza settimanale in cui analizza e pianifica le attività;

  • Ha triplicato il fatturato del 2016!

I traguardi raggiunti da Francesco sono frutto di un enorme impegno, ma immagino che tu non sia da meno. Sono certo che anche tu dedichi un numero spropositato di ore a lavorare per il tuo locale.

Io stesso lavoravo 15 ore al giorno dentro il mio locale e non avevo tempo per altro, per la mia famiglia, per i miei hobby, per me stesso. E tutto questo senza riuscire a ottenere i risultati che desideravo.

Poi ho capito che lavorare testa bassa senza individuare quale era il mio vero compito da imprenditore all’interno dell’attività era un enorme dispendio di energie che non mi avrebbe portato lontano.

Ma allora che cosa puoi fare tu di concreto?

Devi cogliere un’opportunità e approfittare del momento propizio.

Dovresti seriamente prendere in considerazione di partecipare insieme al tuo staff al mio prossimo corso “CAMERIERI VENDITORI” che terrò il 24 Marzo a Rimini.

Perché un corso per imprenditori con il proprio staff?

Perché i tuoi collaboratori:

  • rappresentano il tuo locale, parlano con i tuoi clienti a nome della tua azienda;
  • segnano (nel bene e nel male) l’esperienza dei tuoi clienti;
  • con il loro lavoro influenzano fortemente sull’incasso del tuo locale;
  • condizionano il giudizio dei tuoi clienti, le loro recensioni ed il passaparola;
  • devono sgravarti dagli impegni per liberare il tuo tempo.

Camerieri formati, motivati, responsabili e bravi nel mettere in pratica tecniche di vendita possono incrementare il tuo fatturato di oltre il 30%.

Tutto questo senza dover fare folli investimenti in arredi, rivoluzionare l’immagine del tuo locale, cambiare il tuo menù o aumentare prezzi.

E se ancora non sei convinto, voglio darti un motivo in più.

In questo momento, solo per i pre-iscritti, stiamo proponendo un’offerta imperdibile, la più vantaggiosa di sempre.

Ma non tutti possono accedere a queste condizioni. Solo i più veloci e decisi accederanno a Camerieri Venditori con questa offerta.

Tutto ciò che devi fare è cliccare qui sotto e compilare il modulo per richiedere informazioni.

==> Clicca qui richiedi info su Camerieri Venditori

Sali a Bordo!
Giuliano Lanzetti

Chiudi il menu
Don`t copy text!